Arredo interno

Divani

Scopri la vendita divani di design per esaltare il living con dettagli d'arredo eleganti e raffinati all'insegna del puro design.

Divani

Scegliere la seduta adatta in termini di comfort ed adattabilità estetica a volte può sembrare una impresa difficile, soprattutto per la stragrande presenza sul mercato di variegati modelli e colorazioni. Ed è per questo che con la nostra selezione divani di design vogliamo esaudire i desideri dei nostri clienti offrendo attraverso ciascun prodotto il connubio artistico perfetto tra funzione ed estetica, proponendo soluzioni d'arredo diversificate per stile e genere ma tutte pensate appositamente per gli interni delle nostre case.

Divano Botto Natural

Staygreen
€ 1.700,00 € 2.013,00

Divano Indie Natural letto

Karup
€ 645,00 € 870,00
xxxxx

Divano Opal

La Forma
€ 630,00 € 870,00

Divano Open Legs

IProgetti
€ 462,00 € 521,00

Divano DB002970

Dialma Brown
€ 2.400,00 € 3.000,00

Divano Off grigio chiaro

La Forma
€ 634,00 € 869,70

Divano Fresh Natural letto

Karup
€ 595,00 € 754,00

Divano Roots 140 Natural letto

Karup
€ 379,00 € 406,00
xxxxx

Divano Jones

La Forma
€ 225,00

Divano Bepop Natural letto

Karup
€ 450,00 € 624,00
xxxxo

Divano Indie Black letto

Karup
€ 645,00 € 870,00

Divano Regor con letto

La Forma
€ 434,00 € 632,10

Divano Chico

Karup
€ 650,00 € 841,00

Divano Kaleido letto

La Forma
€ 294,00 € 364,40

Divano DB003550

Dialma Brown
€ 860,00 € 1.162,00

Divano Regor con letto in tessuto

La Forma
€ 416,00 € 569,00

Divano Bepop Black letto

Karup
€ 450,00 € 624,00

Divano Lullaby

My Home Collection
€ 2.563,00 € 3.329,00

Divano Indie White letto

Karup
€ 645,00 € 870,00
xxxxo

Divano Gumball

Plust
€ 565,00 € 711,00
xxxxx

Divano Shin Sano Natural letto

Karup
€ 435,00 € 493,00
xxxxx

Divano Off grigio scuro

La Forma
€ 634,00 € 869,70

Divano Fresh White letto

Karup
€ 595,00 € 754,00

Divano Zippo

Pedrali
€ 1.990,00 € 2.458,00

Divano Poetry Natural letto

Karup
€ 650,00 € 841,00
xxxx-

Divano Botto Solid Green

Staygreen
€ 2.000,00 € 2.245,00

Divano DB002971

Dialma Brown
€ 2.380,00 € 2.977,00

Divano Dandy rovere sbiancato

Metalmobil
€ 1.300,00 € 1.725,00

Divano Fresh Wengè letto

Karup
€ 595,00 € 754,00

Divano Twin Set

My Home Collection
€ 3.256,00 € 4.229,00

Divano DB002516

Dialma Brown
€ 550,00 € 810,00

Divano Beach letto

La Forma
€ 268,00 € 362,80

Divano Roots 140 Wengè letto

Karup
€ 399,00 € 450,00

Divano Shin Sano Black letto

Karup
€ 435,00 € 493,00

Divano Poetry Black letto

Karup
€ 650,00 € 841,00

Divano Roots 140 Cool Gray letto

Karup
€ 399,00 € 450,00

Divano Flora con letto

La Forma
€ 461,00 € 634,00

Divano Edge Natural letto

Karup
€ 490,00 € 624,00

Divano Edge White letto

Karup
€ 490,00 € 624,00

Divano Biophilia

Vondom
€ 1.070,00

Divano Poetry White letto

Karup
€ 650,00 € 841,00
xxxxo

Divano Social 3 posti

Pedrali
€ 2.852,00 € 3.356,00

Divano Bum Bum

Vondom
€ 1.340,00

Divano Edge Black letto

Karup
€ 490,00 € 624,00

Divano Dandy rovere wengè

Metalmobil
€ 1.300,00 € 1.725,00

DIVANI, LO STILE GRECO E LO STILE ROMANO

Fin dall’antichità i punti di riferimento delle popolazioni non sono stati né le città né i villaggi né le mura domestiche, bensì gli oggetti d’uso quotidiano in grado di produrre l’insostituibile atmosfera dell’abitare. Le civiltà primordiali, infatti, erano solite deporli accanto ai defunti per perpetrare il ricordo in vita ed evidenziare la finale destinazione nell’ultima casa, nell’aldilà. La preziosa eredità degli arredi utilizzati dalle prime civiltà è ad oggi giunta a sino a noi, pur tra non poche difficoltà dovute alla deperibilità dei materiali ma che ne hanno permesso comunque di sfidare l’usura dei secoli.

Le prime forme di sedute tipologicamente assimilabili agli attuali divani risalgono alle antiche popolazioni del bacino del Mediterraneo ed in particolar modo ai Greci e successivamente ai Romani, i quali erano soliti sostare nelle sale da pranzo triclinari su appositi letti-divani realizzati in muratura e disposti ai tre lati della mensa vera e propria, dove potevano godersi il momento del pasto comodamente sdraiati su quello che assunse appunto il nome di triclinium.

DIVANI, LO STILE FRANCESE E LO STILE INGLESE

Con un notevole salto temporale, possiamo affermare che fù soltanto nella Francia del diciottesimo secolo che progredì l’arte di ‘stare seduti comodamente’ ripresa proprio dal punto in cui essa era giunta con i Greci del quinto secolo a.C. Come sottolinea Giedion [Le condizioni sociali sono radicalmente diverse, e le seggiole e le ‘chaise longues’ del periodo Rococò si differenziano da quelle del periodo aureo greco, come l’austerità del peplo si differenzia dalle vesti di seta e merletti delle dame di corte francesi. Ma […] si tratta pur sempre dello sviluppo evolutivo di uno standard andato perduto: procurare al corpo umano un appoggio che consenta una posizione rilassata.] Di gran lunga più comodi che in passato, i divani di questo periodo storico si presentavano certamente più voluttuosi. Gli interni Rococò non sarebbero stati gli stessi senza l’ ottomana o canapè a corbeille, simile ad una bergère allungata per accogliere più persone. Da questa tipologia di seduta derivavano la veilleuse dotata di due fianchi ad altezza differenziata ed uniti dallo schienale dal profilo obliquo; l’ottomana di pianta ovale avviluppata da un grande schienale curvo; la turquoise, dallo schienale suddiviso in tre parti e la paphose dalla curiosa forma a fagiolo.

Con le rivoluzioni Industriale prima e Francese in seguito, l’arte dell’arredamento ne uscì inevitabilmente influenzata tanto da assorbirne la rivoluzionaria eredità. Abbattute le antiche barriere tra le classi, il concetto di comfort un tempo riservato a pochi si prospettò su larga scala, mentre grazie ai nuovi metodi di lavorazione meccanizzata si rese possibile la copiosa produzione destinata alle masse. Sulla scia del francese stile Direttorio il mondo classico fin’allora conosciuto verrà studiato in virtù del recupero delle valenze morali. Per la prima volta le linee dei mobili si evidenzieranno pulite e stereometriche in graduale processo di semplificazione degli ornati, così come l’universo femminile troverà nell’inizio Ottocento una inesauribile fonte di ispirazione, traendo spunto dall’arte, dalla cultura e dall’arredamento; celebre il caso della infelice moglie del banchiere Récamier, che ritratta nel 1800 da David distesa su di un lit de repos all’antica, consacrerà con la propria immagine il successo di una nuova tipologia di divano che da lei prenderà il nome di récamier.

DIVANI MODERNI, DESIGN E COMFORT

L’influenza neoclassica inglese dello stile Impero e Regency porteranno di fatto alla nascita delle prime forme di design del XIX secolo con lo stile Biedermeier caratterizzato dall’uso di legni chiari e comodi divani, che solo negli eleganti salons del Secondo Impero si rivestiranno di capitonnè, seta e damasco. Famosissime le sedute dai nomi singolari divenute famose fino ai tempi nostri: la confidente con due o tre sedili disposti a forma di S, il dos-à-dos con lo schienale in comune poi perfezionato nel petite boudeuse, il pouf, il crapaud somigliante ad un rospo e la borne, seduta rotonda con schienale troncoconico in cui infilare piante o decorazioni.

Un viaggio affascinante ed infinito quello nella storia del mobile, che non finisce mai di stupire e di essere davvero sondato appieno.